Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/apertura_dei_mondiali_di_nuoto_di_roma_2009' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Apertura dei Mondiali di Nuoto di Roma 2009 | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Apertura dei Mondiali di Nuoto di Roma 2009

Evento Apertura dei Mondiali di Nuoto di Roma 2009

Al via oggi, venerdì 17 luglio a Roma, la tredicesima edizione dei Campionati Mondiali di Nuoto. Nuoto, pallanuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato e tuffi saranno le discipline che vedranno impegnati 2848 atleti da oltre 183 paesi nei 17 giorni di gara, fino alla data di chiusura prevista per il 2 agosto.

La manifestazione si apre tra le polemiche, nonostante l'invito rivolto durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi il 15 luglio, dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno che ha esortato ad abbandonare toni polemici in luogo di un clima più sereno.
Il riferimento era alle questioni che hanno accompagnato la preparazione dell'evento, tra cui il sequestro di alcuni impianti perché costruiti su territori demaniali e su aree soggette a esondazioni del Tevere e, come riportato in questi giorni da alcuni quotidiani, al blocco dei fondi del Credito Sportivo concessi per la realizzazione degli stessi impianti.
È di ieri la notizia che per aderire ad una precisa linea estetica decisa dal comitato organizzatore, sono stati rimossi i seggiolini del foro italico che erano in sede dal 1960 (anno in cui Roma ospitò le Olimpiadi) per far posto a sedute di color azzurro, sicuramente più comode e più consone allo stile scelto per la manifestazione, la cui installazione però, ha lasciato danni irreversibili al prezioso impiantito di marmo bianco che ricopre l'intero complesso. Immediato l'intervento della sopraintendenza dei beni archeologici che ha diffidato l'organizzazione e ha imposto la restituzione dell'impianto, al termine dell'evento, così come era stato consegnato.

Ma questo non è che uno dei tasselli dell'intero mosaico fatto di ritardi, leggerezze, inadempienze, promesse disattese. Basti pensare all'emozione che evoca negli studenti di Tor Vergata la Cittadella dello Sport, opera progettata dal celeberrimo architetto catalano Calatrava, che avrebbe dovuto ospitare la gran parte delle gare in cartellone e che al termine dei mondiali avrebbe fatto parte del Campus del nostro ateneo. Purtroppo l'opera è lungi dall'essere terminata.

Nonostante tutto la manifestazione sarà l'ennesima occasione che l'Italia avrà per presentarsi sulla vetrina del mondo. Dopo il G8 appena conclusosi nei territori terremotati d'Abruzzo, i mondiali di nuoto attireranno ancora l'attenzione sul bel paese: 60, infatti, sono le emittenti televisive mondiali che riprenderanno l'incontro ed è stato stimato che i telespettatori che seguiranno le gare saranno quasi 2 miliardi.

Per informazioni sull'evento visitare il sito ufficiale dei Mondiali di nuoto di Roma 2009


PreviousPauseAvanti