Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/boat_show_2007' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Boat Show 2007 | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Boat Show 2007

Evento

Dal 9 al 12 marzo 2007 si è svolto il Boat Show Roma - il Salone della nautica, degli accessori, dell’attrezzatura e dei servizi per il diporto nautico.
Radio Tor Vergata e la Facoltà di Economia sono state presenti a questa importante manifestazione internazionale. In particolare, col Prof. Cherubini, si è svolto un convegno dal titolo: “Vela e velisti, nuove prospettive di sviluppo”, reso ancor più interessante dall’utilizzo dello streaming. Ma non solo; altre due conferenze, patrocinate da Tor Vergata, hanno avuto molto seguito: una riguardante l’economia del mare, l’altra lo sport della Vela (tra poche settimane vi sarà a Valencia la 32° Coppa America, con 3 sfide italiane).

In Fiera era presente, in esclusiva, una mostra di 34 gigantografie sull’America’s Cup. Fantastica la Vasca “Navigar m’è dolce”, la vela indoor per tutti, una vasca lunga 30 metri, larga 15 e profonda 80 cm., con 5 grandi ventilatori per veleggiare sul serio. Un piccolo “mare” dove hanno navigato barche a vela per esibizioni e mini-corsi per chi si è voluto avvicinare a questo sport. La Federazione italiana della Vela ha portato quasi 40 imbarcazioni di tutte le classi veliche, olimpiche e giovanili.

Ma BIG BLU è stata una manifestazione complessa e composita, articolata in numerosi eventi e spazi con uno scopo preciso: avvicinare quanta più gente possibile al mare ed alla cultura del mare. E’ stata allestita una vera e propria “città delle acque” con al suo interno: barche, canoe, tavole a vela, strumenti per le attività con i diversamente abili, ma anche i simulatori che vengono usati dai centri di avviamento allo sport per l’addestramento dei giovani o dagli atleti nazionali per la preparazione agonistica. Nella “città delle acque” il visitatore ha potuto partecipare alle attività sportive previste con l’aiuto degli istruttori. Particolarmente gettonata dai giovani e dai bambini è stata la pratica subacquea: esperti istruttori ti guidavano in una speciale piscina allestita all’interno della Fiera.

BIG BLU Rome Sea Expo, la prima edizione di Boat Show della Fiera di Roma, assorbiva al suo interno un insieme di altre manifestazioni legate al mare, come Eudi Show, il Salone Europeo delle Attività Subacquee, Pelagos (festival internazionale dell’immagine sottomarina), Gommoshow (dedicato principalmente ai gommoni ed a tutti gli appassionati della nautica da diporto). Con il “sea work show” le aziende del settore nautico del soccorso, le forze armate e le forze dell’ordine, hanno presentato i loro nuovi prodotti, servizi e progetti dedicati alle imbarcazioni per il soccorso, i nuovi mezzi speciali per la vigilanza, il recupero, la sicurezza in mare.

Naturalmente tutto uno spazio è stato dedicato alla cantieristica laziale, con spazi pure per gli accessori ed anche un reparto dedicato ai sapori del mare, con degustazioni e aste del pescato. Non sono inoltre mancati incontri, tavole rotonde e conferenze stampa. Le varie sale recavano i nomi di quasi tutte le isole minori italiane: Stromboli, Ponza, Procida, Ventotene, Favignana, Elba, Lampedusa, Palmarola, Caprera, Pantelleria. Roma si è perciò, con questo evento, voluta dedicare alle imbarcazioni medio-piccole (motore open e cabinati, multiscafo e cabinati, semicabinati, imbarcazioni pneumatiche, gozzi, lance…) per un turismo nautico alla portata di tutte le borse, con uno spazio pensato per tutti gli amanti del mare. Alla prossima edizione.


PreviousPauseAvanti