Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/dimenticato_qualcosa_campagna_di_sensibilizzazione_contro_labbandono_degli_animali' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Dimenticato qualcosa? Campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Dimenticato qualcosa? Campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali

Dimenticato qualcosa? Campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali

Il 22 Giugno 2009 dalle 16 alle 18 la nostra radio scende in campo per contrastare una delle cause più note del fenomeno del randagismo.
Un elemento essenziale, volto alla lotta al randagismo, è rappresentato dalla diffusione della cultura del possesso responsabile.
Dal sito del Ministero della Salute:
Quasi una famiglia italiana su due convive con un animale domestico e più di una su tre con un cane o un gatto.
Il rapporto con gli animali domestici, tuttavia, in molti casi è basato sull’improvvisazione e sull’emotività; nel pensiero comune prevale la convinzione che tutti possano essere in grado di gestire un cane, indipendentemente dalle conoscenze rispetto a tale specie animale e alle sue caratteristiche etologiche.
Il positivo aumento della sensibilità nei confronti degli animali registrato in questi ultimi decenni è solo parzialmente andato di pari passo con la consapevolezza della necessità di acquisire informazioni e cognizioni sui diritti dell’animale e sui doveri in carico a colui che vive in compagnia di un animale domestico.

Inoltre, viene messo in evidenza che numerosi sono i vantaggi connessi alla presenza di un animale domestico. Ad esempio un cane (o un animale domestico in generale) può aiutare i bambini e adolescenti a crescere in modo responsabile ed equilibrato migliorando la loro capacità di socializzazione e comunicazione e può mitigare, in alcuni casi, il senso di solitudine sociale e morale (si pensi agli anziani).
Tuttavia, talvolta le persone tendono a considerare il proprio animale domestico come uno dei tanti oggetti che riempiono la loro vita, non tenendo conto dei suoi bisogni etologici e non considerandolo come un essere senziente,

Radio Tor Vergata promuove una campagna di sensibilizzazione contro il deprecabile fenomeno dell'abbandono che imperversa soprattutto in prossimità del periodo estivo.
Uno speciale di due ore, un momento socialmente importante per parlare, discutere e proporre soluzioni per arginare tale fenomeno. Intervisteremo un dirigente veterinario del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, esperto di benessere animale, la Dott.ssa Rosalba Matassa, il Dott. Gianluca Felicetti, Presidente della LAV (Lega AntiVivisezione) e la Dott. Carla Rocchi, Presidente dell'ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali).
Analizzeremo cause, conseguenze e possibili soluzioni esaminando la normativa vigente che, negli ultimi venti anni, ha subito profonde modifiche soprattutto con la Legge del 14 agosto 1991 n. 281 - Legge quadro in materia di animali da affezione e prevenzione del randagismo, l' Accordo 6 febbraio 2003 tra il Ministero della salute, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano "in materia di benessere degli animali da compagnia e pet-therapy", (che ha introdotto, tra l'altro, l'Anagrafe Canina Nazionale), La Legge 189 del 20 luglio 2004 - "Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate"., fino ad arrivare alle ultime ordinanze redatte dal Ministero.
Inoltre, la Dichiarazione Universale dei Diritti degli Animali, proclamata nella sede dell' UNESCO a Parigi il 15 Ottobre 1978, all'art.6 sancisce che:
a) Ogni animale che l'uomo ha scelto per compagno ha diritto ad una durata della vita conforme alla sua naturale longevità.
b) L'abbandono di un animale è un atto crudele e degradante.

Gli argomenti che verranno trattati nel corso della trasmissione verteranno principalmente sui seguenti aspetti:
Rapporto uomo-animale (con particolare riferimento agli
animali d'affezione);
•Ordinanze, identificazione e registrazione degli animali
domestici
•Fenomeno del randagismo: numeri, stime, cause e conseguenze
•Campagne di sensibilizzazione del Ministero
•Promozione dell’adozione e delle sterilizzazione
•Fenomeno degli abbandoni: stime, cause e conseguenze

La trasmissione ha il Patrocinio del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Abbandona un cane ferito su scala mobile, denunciato.

Notizia di questi giorni:

Un nomade ha abbandonato il suo cane ferito su una scala mobile e per questo motivo è stato denunciato. Il padrone del cane stava salendo le scale mobili dell'area commerciale della Stazione Termini.

Stava salendo le scale mobili dell'area commerciale della Stazione Termini con un cucciolo di meticcio e giunto in cima, invece di sollevarlo, lo ha lasciato a terra facendogli incastrare le zampine tra i gradini della scala e la piattaforma metallica per la discesa dei passeggeri. Il padrone del meticcio, un nomade romeno di 43 anni, pregiudicato e proveniente dall'insediamento di Aprilia, non ha esitato ad allontanarsi e ad abbandonare il povero cagnolino ferito e dolorante tra le maglie metalliche e taglienti della scala mobile.

Alcuni passanti che avevano assistito alla scena hanno contattato i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini in servizio di stazione Mobile in piazza dei Cinquecento che hanno bloccato il romeno, intorno al quale, nel frattempo, si era formato un capannello minaccioso di persone.

Il cucciolo, soccorso dai militari e dagli addetti alla manutenzione interna della Stazione Termini, che hanno lavorato per piu' di 20 minuti per liberarlo, e' stato visitato dai veterinari del soccorso medico che lo hanno trovato con numerose ferite lacero contuse ed un copioso versamento ematico. Dopo le prime cure, il meticcio e' stato affidato al personale veterinario del canile municipale di Roma mentre il suo padrone e' stato denunciato a piede libero per maltrattamento di animali.

Fonte: Repubblica


PreviousPauseAvanti