Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/foggia_il_remake_di_mister_zeman' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Foggia: Il remake di mister Zeman | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Foggia: Il remake di mister Zeman

Articolo Generico Foggia: Il remake di mister Zeman

Di solito sono i sogni a trasformarsi in realtà, in questo caso invece è avvenuto esattamente l’inverso, la realtà si è magicamente tramutata in un sogno. Una realtà che sa di favola, una città, Foggia, che sembra esser tornata indietro nel tempo, agli anni d’oro della Zemanlandia. Fu ribattezzata proprio così, quella squadra che per qualche stagione incantò il calcio che conta, fino a sfiorare la qualificazione in Europa, sfumata proprio all’ultima giornata contro il Napoli guidato da Marcello Lippi.
Resteranno sempre negli occhi e nel cuore dei tifosi di qualsiasi squadra le giocate e le imprese compiute dal tridente composto da Rambaudi, Baiano e Signori. L’ultimo dei tre raggiungerà l’apice della sua carriera seguendo il mister a Roma nella Lazio, laureandosi per tre volte consecutive capocannoniere e disputando la finale mondiale di Usa 94’, scatenando poi la protesta di migliaia di tifosi in piazza al solo vociferare di una sua cessione al Parma. Dopo le esperienze romane (tre anni alla guida dei biancocelesti e due sulla panchina dei giallorossi) per il boemo, un rapido declino, complici anche quelle dichiarazioni scomode che apriranno il ciclo d’inchieste sul doping. Un declino che nel frattempo ha colpito anche Foggia, prima la retrocessione in B, poi in C, la situazione sembra irreparabile, siamo ai giorni nostri e la società rischia il fallimento, serve un acquirente. A scongiurare il peggio, come per magia, ci pensa Pasquale Casillo, storico presidente delle stagioni dorate, che ha deciso di riacquistare la società, richiamando il boemo in panchina e Pavone come direttore sportivo, proprio come un tempo. Certamente qualcosa è cambiato nel calcio attuale, le telecamere si sono decuplicate, il capello lungo e l’orecchino alla Lentini non fanno più scalpore, anzi fa quasi impressione il contrario e così il maestro del gioco offensivo dovrà adattarsi ai tempi moderni, mantenendo vive le convinzioni tattiche d’un tempo. Tra pochi giorni il remake avrà inizio e chissà che tra qualche anno non rivedremo una Zemanlandia in chiave moderna.

FABIO CARAVELLO


PreviousPauseAvanti