Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/il_presidente_della_repubblica_on_giorgio_napolitano_a_tor_vergata' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, a Tor Vergata | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, a Tor Vergata

Articolo Generico Il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, a Tor Vergata

Si è appena conclusa, presso l’Auditorium della Facoltà di Lettere e Filosofia del nostro Ateneo, la cerimonia inaugurale delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Alla presenza del Presidente della Repubblica, accolto dall’inno di Mameli e dal Magnifico Rettore, Prof. Renato Lauro, si sono susseguiti sul pulpito relatori illustri.

Il primo ad agire il palco è stato il Prof. Giuseppe Talamo, Presidente dell’Istituto storico per il Risorgimento Italiano, con una relazione dal titolo Patrie e Nazioni nella Storia d’Italia. Dopo aver illustrato il particolare rapporto che è sempre esistito in Italia tra Nazione e Stato, il Prof. Talamo ha ricordato come il nostro Paese, nonostante il susseguirsi di insuccessi militari e di gravi crisi politiche, abbia sempre dimostrato una peculiare e invidiabile capacità di ripresa, trovando sempre, sebbene in modi e con esiti diversi, la forza di ritrovate coesioni politiche. Emblematiche le parole conclusive: "Questo travaglio è la nostra lunga storia, che ci portiamo dentro, ci piaccia o meno, come una delle caratteristiche del nostro Paese: ricordare i nostri 150 anni può essere un’occasione preziosa per una riflessione e un giudizio sul suo significato".

E’ stata poi la volta dell’On. Prof. Giuliano Amato, Presidente dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, con una relazione dal titolo: L’evoluzione storico-politica della Costituzione italiana.
In un momento storico e politico così particolare, Amato ha, giustamente, sottolineato come sia fondamentale che la Costituzione italiana sia sempre garanzia di due aspetti principali: l’equilibrio dei poteri e la tutela dei diritti e della libertà. Non poteva mancare un accenno all’attualità politica, alle sempre più frequenti tensioni tra governo e magistratura e tra governo e Presidente. Amato non esclude l’utilità di una riflessione e di una revisione di alcuni aspetti costituzionali, purché non vengano meno i capisaldi della nostra Costituzione e della nostra Storia.

Anche l’On. Franco Frattini, Ministro degli Affari Esteri, ha posto nella sua relazione (Le costanti della politica estera italiana alla prova delle sfide globali) l’accento sul nostro passato come lente di ingrandimento per l’analisi obiettiva delle strategie future. In particolare, il Ministro, ha illustrato l’importanza di una politica estera attiva e intraprendente che porti il nostro Paese a confrontarsi con tre diverse dimensioni: quella mediterranea, quella europea e quella atlantica.

La cerimonia inaugurale si è conclusa con un concerto diretto da Ennio Morricone e da Andrea Morricone. L’orchestra Roma Sinfonietta, la soprano Susanna Rigacci, il violinista Marco Serino e l’attore Mariano Rigillo si sono esibiti in due diverse opere: Se questo è un uomo e Romanza, per orchestra d’archi omaggio a Giorgio Napolitano che andandosene ha dichiarato: "qui si è respirata una bella aria, fuori c'è la bolgia".


PreviousPauseAvanti