Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/l_aquila_continua_il_suo_volo_resoconto_dell8_giornata_di_campionato' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
L’aquila continua il suo volo! Resoconto dell'8° giornata di Campionato | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

L’aquila continua il suo volo! Resoconto dell'8° giornata di Campionato

Articolo Generico L’aquila continua il suo volo! Resoconto dell'8° giornata di Campionato

L’ottava giornata di serie A si è conclusa con un verdetto importante: la Lazio continua a volare!
I biancocelesti guidati da Reja non tradiscono le attese della curva nord e battono un buon Cagliari con un 2 a 1 che consolida la vetta della classifica a quota 19 punti e che vale a Reja il miglior inizio di stagione della storia biancoceleste: 6 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta con 19 punti conquistati su 24 disponibili, nemmeno le “Lazio sculettate” di Maestrelli nel 1973/1974 e quella di Sven-Goran Eriksson nel 1999/2000 fecero meglio, a testimonianza del buon lavoro svolto dal tecnico friulano.

La prima inseguitrice di questa Lazio da record si dimostra essere il Milan di Allegri.
Nel Monday night della serie A, i rossoneri superano lo scoglio Napoli vincendo in trasferta al San Paolo per 2 a 1 grazie alle reti di Robinho(secondo goal in A per lui dopo quello contro il Chievo) e del solito Zlatan Ibrahimovic, diventato l’uomo cardine dell’attacco milanista. Al Napoli l’amara consolazione dello splendido goal della bandiera siglato dal “Pocho” Lavezzi e un quinto posto in classifica(insieme alla Juventus di Del Neri), che vale per il momento l’Europa League e che lascia intravedere la zona Champions, distante un solo punto.

In piena zona Champions League è invece l’Inter di Rafa Benitez terza in classifica con 15 punti. I nerazzurri, nel posticipo casalingo di domenica, agguantano un pareggio per 1 a 1 contro un’ottima Sampdoria(passata in vantaggio con Guberti) grazie al solito Samuel Eto’o(7imo goal in campionato per lui e 15esimo stagionale) che sfrutta al meglio un cross dalla sinistra del giovanissimo Coutinho.

A completare la zona Champions c’è anche il sorprendente Chievo di Pioli, che con il successo casalingo contro il Cesena per 2 a 1 s’annida al quarto posto in classifica a quota 13, facendo le gioie del presidente Campedelli.

Bloccata invece sullo 0 a 0 in casa da un solido Bologna la Juventus di Del Neri, che ancora non riesce a spiccare il volo come vorrebbero tifosi e dirigenti. Nella medesima situazione la Roma di Ranieri, che in quel di Parma, nel lunch match delle 12:30 di domenica, raccoglie un punticino pareggiando per 0 a 0 contro i gialloblu. I giallorossi sono ora a quota 9 in piena bagarre di centro classifica insieme a Brescia(sconfitta fuori casa dal Lecce di De Canio per 2 a 1) e Catania(battuta a Marassi dal Genoa grazie alla rete di capitan Rossi) subito sotto all’Udinese, a quota 10, e al quartetto ad 11 caratterizzato dal Palermo, dal Genoa, dal Lecce e dalla Sampdoria.

In fondo alla classifica da registrare il passo in avanti della Fiorentina di Sinisa Mihajlovic. I viola si aggiudicano il Saturday night delle 20:45 della serie A, in scena all’Artemio Franchi di Firenze, vincendo per 2 a 1 contro il Bari di Ventura e raggiungendolo a quota 8 in classifica, dove troviamo anche le emiliane Cesena e Bologna.

In ultima posizione, entrambe a 7 punti, troviamo il Cagliari del patron Cellino e il Parma del presidente Ghirardi, che paradossalmente possono pensare all’Europa, in quanto sono a soli 5 punti dalla zona Europa League e a 6 dalla zona Champions League, a testimonianza di una classifica molto corta e di un campionato che in gran parte si sta livellando.

Alessandro Paoli


PreviousPauseAvanti