Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/marilungo_doppietta_allesordio' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Marilungo doppietta all'esordio | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Marilungo doppietta all'esordio

Articolo Generico Marilungo doppietta all'esordio

È felicissimo ma vuole tenere i piedi per terra, Guido Marilungo, dopo i due gol realizzati al suo esordio da titolare con la maglia della Sampdoria.

«Fare due reti sotto la gradinata Sud è stato davvero emozionante - ha detto -. Ora però devo rimettere subito la testa a posto e ricominciare a lavorare». Il giovane attaccante blucerchiato, arrivato alla Sampdoria a 14 anni, ha saputo di essere titolare solo oggi: «Il turn over era nell’aria, ma non credevo che avrei davvero giocato. L’ho saputo soltanto oggi». Soddisfatto della prestazione di Marilungo anche il tecnico Mazzarri: «Meglio di così non poteva andare - ha spiegato -. L’ho fatto esordire perché ero convinto che avrebbe fatto ciò che gli ho chiesto, e lui mi ha ripagato con una doppietta all’esordio. Ha le basi per poter fare molto bene, se dopo gli elogi che gli arriveranno non cambierà atteggiamento avrà un futuro importante».

Anche l’Ad e il Dg Beppe Marotta gongola: «Ha qualità e prospettive, siamo contenti per i suoi gol. I nostri giovani sono tanti e sono bravi, l’anno prossimo avranno lo spazio che meritano».

«Siamo felici per Marilungo - commenta Marotta -, rappresenta il raccolto di una semina iniziata qualche anno fa. Come lui, ci sono altri talenti in giro per l’Italia pronti a tornare alla base, è un discorso ampio, portato alla luce oggi da Guido. Sappiamo che è un calciatore bravo e che ha prospettiva, oggi lo ha dimostrato sul palcoscenico più importante».

Chiusura per Marilungo: «Strada da fare ne ho ancora molta, giocare con Cassano? E’ fuori da ogni classifica, uno eccezionale, allenarsi con lui è già un successo, giocarci....».

Il muso buono ne le manca: «Cerco di dare me stesso, so soffrire».

La battuta è indicativa e trova conferma nella dedica finale: «A mia mamma scomparsa tempo fa, e a un nipotino che anche lui non c’è più». Marilungo ha solo 19 anni, la vita gli ha presentato un conto difficile e salato. Il destino almeno oggi pomeriggio gli ha riservato un’ora di meritata e giusta gioia.

Domani alle 18 durante la trasmissione Sensible Soccer interverrà telefonicamente il procuratore del giovane Guido Marilungo, l'agente Fifa Danilo Caravello.


PreviousPauseAvanti