Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/articolo/un_paese_di_carta_viaggio_in_italia_il_cpo_di_tor_vergata_sostiene_l_abruzzo' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
Un paese di carta. Viaggio in Italia: il CPO di “Tor Vergata” sostiene l’Abruzzo | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Un paese di carta. Viaggio in Italia: il CPO di “Tor Vergata” sostiene l’Abruzzo

Articolo Generico Paese di Carta

Il Comitato Pari Opportunità dell’Università Tor Vergata, il 29 settembre scorso, ha portato ad Onna (L’Aquila) lo spettacolo teatrale Un Paese di carta. Viaggio in Italia per esprimere solidarietà ai paesi colpiti dal terremoto e in special modo alle donne.

La rappresentazione teatrale, ben interpretata dagli attori Sonia Barbadoro, Lorenzo Acquaviva ed Arnaldo De Benedetti, è stata tratta da testi di Stefano Benni, autore di celebri romanzi e racconti, contenenti una feroce satira politica e sociale dell’Italia degli ultimi decenni. Da queste opere è nato uno spettacolo che mette in luce i molti aspetti della realtà che ci circonda: dalla corruzione del mondo politico al problema dei mutamenti climatici, dagli ambigui rapporti di coppia, ormai basati sulla sfrenata libertà dei singoli, ai viaggiatori stranieri che sfidano le tortuosità del traffico italiano, dalla scuola invasa dalla televisione alla creazione delle ronde globali.
Raccontando le fragilità, le illusioni e le mistificazioni di un paese alla deriva e servendosi di un palcoscenico estremamente spoglio (due sedie, un tavolo e due leggii), gli attori sono riusciti a creare un’atmosfera accogliente e allegra, capace di far dimenticare (seppure solo per pochi attimi) la desolazione dell’ambiente circostante, dove i segni del terremoto sono ancora troppo evidenti.
A creare l’atmosfera calorosa e divertente ha contribuito anche la musica che faceva da sottofondo alla rappresentazione e accompagnava, a volte, le poesie di Benni trasformate in canzoni.

Allo spettacolo è seguito un incontro con lo scrittore, che si è prestato a rispondere alle domande del pubblico e con il quale si è discusso sulla tragica situazione abruzzese, sui vari e complessi problemi legati non solo alla ricostruzione edilizia ma anche a quella sociale, culturale e territoriale.
A tal proposito bisogna sottolineare che, per presentare Il Paese di carta, il Comitato Pari Opportunità si è inserito nella giornata organizzata dall’associazione culturale Empatia, un gruppo di ragazze e ragazzi il cui scopo è il rilancio del territorio abruzzese a partire dal recupero delle tradizioni locali. E’ questo il motivo che li ha spinti a dare inizio al loro progetto scegliendo, come data, il 29 settembre che è l’inizio della tradizionale annata doganaria, il calendario del pastore e, come luogo, il Piazzale Tratturo Magno, lo spazio erboso antistante l’antica clinica veterinaria Di Marco, che fino a 50 anni fa era il ricovero degli animali e dei pastori. Empatia prova ad attuare la rinascita della regione abruzzese non solo contando sulle proprie forze e su quello che rimane delle risorse locali, ma facendo anche affidamento su aiuti esterni.
Così, il Comitato Pari Opportunità di Tor Vergata ha dato il suo sostegno, con la speranza che il sogno della rinascita dell’Abruzzo si realizzi.

Maria Eva Zurbakis

Si allegano alcune immagini dello spettacolo


PreviousPauseAvanti