Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/recensione/due_voci_pagine_della_memoria_teatro_tor_bella_monaca_27012008' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
A DUE VOCI. PAGINE DELLA MEMORIA @ TEATRO TOR BELLA MONACA (27/01/2008) | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

A DUE VOCI. PAGINE DELLA MEMORIA @ TEATRO TOR BELLA MONACA (27/01/2008)

Concerti
Informazioni
Anno: 
2008

In occasione del giorno della Memoria, simbolo della liberazione degli ebrei da Auschwitz, il teatro di Tor Bella Monaca, presenta “A due voci. Pagine della memoria”, diretto e con Michele Placido. Uno spettacolo commemorativo e solenne, ma allo stesso tempo raccolto “intorno al focolare” in un aria familiare. Sulla scena soltanto gli strumenti del gruppo del maestro Cavuti. Lo spettacolo si è svolto con un passaparola, guidato dallo stesso Michele Placido, tra i personaggi che occupavano la scena, alternando parole e musica. L’attrice Federica Vincenti, si è distinta per la grande espressività messa nel leggere i brani tratti dal “Diario di Anna Frank”, alquanto attuali, nonostante siano stati scritti durante la seconda guerra mondiale. Sul palco anche il coro Ha-Kol, che ha eseguito dei canti tipici della tradizione e religione ebraica. Mentre i brani tratti dal “diario di Anna Frank” mettevano in risalto l’aspetto psicologico del terribile momento vissuto dagli ebrei; i brani tratti da “Se questo è un uomo” di Primo Levi, raccontano proprio i momenti più toccanti della deportazione. Un recital “per non dimenticare”. Un momento scelto per riflettere su un fatto della storia, da portare nel cuore. Un incontro volontario, come ha voluto marcare lo stesso Placido, per rispondere ad una piccola protesta che ha accolto gli spettatori al loro arrivo all’entrata del teatro. Un incontro per ascoltare delle testimonianze sempre valide della sofferenza e della ingiustizia subita da milioni di esseri umani. Caratteristica dello spettacolo voleva essere la naturalezza e l’improvvisazione. Si evinceva invece la grande professionalità di tutti gli artisti in scena, nel preparare e calcolare ogni minimo dettaglio. Anche la gag messa in atto da Placido nella quale si permette di leggere in pubblico una lettera informativa che il solista aveva scritto al resto dei componenti del coro Ha-kol. Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, nella sala grande del teatro, ha fatto il tutto esaurito.

Angela


PreviousPauseAvanti