Warning: Table './testdrupal/drupal_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM drupal_cache_page WHERE cid = 'http://radio.torvergata.it/recensione/love_all_micca_club_29_mag_2007' in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 726

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 727

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 728

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc:135) in /var/www/radiotorvergata/includes/bootstrap.inc on line 729
LOVE IS ALL @ MICCA CLUB (29 Mag 2007) | Radio Tor Vergata
Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

LOVE IS ALL @ MICCA CLUB (29 Mag 2007)

Concerti
Informazioni
Anno: 
2007

Love is All, l’amore è tutto. Così hanno deciso di chiamarsi questi ragazzi venuti dalla Svezia, patria di una musica indie-rock vera e sanguigna, differente da quella inglese, troppo pompata da giornali che spacciano per geniali band che magari hanno composto una canzone sola. Il loro live al Micca Club, chiude così la felice stagione del “Fish&Chips live Experience” che quest’anno ha proposto una serie di concerti di alto livello come Theoretical Girl, Neon Plastix e Black Wire.

I Love is All, formazione che è in giro già da quasi dieci anni, sono stati segnalati anche da Pitchfork, famoso critico musicale che ha lanciato gruppi come Clap Your Hands Say Yeah, e con ottime ragioni visto che il loro album, Nine Times That Same Song, è stato uno dei più apprezzati del 2006, un vero concentrato di indie, punk e ska con influenze di gruppi come Jesus & Mary Chain e My Bloody Valentine.

L’acustica perfetta del Micca rende il suono dei ragazzi svedesi incredibilmente pulito rispetto all’album, che risulta più sporco e ruvido. Aprono con la trascinante Talk Talk Talk, irrequieta e dal ritornello irresistibile per proseguire con Ageing Had Never Been His Frien, che scalda il pubblico selezionato del Micca e che si lascia poi travolgere dal ritmo frenetico di Used Goods.

Si prosegue con la più melodica e dolce Turn the radio off (di cui spero non seguirete il consiglio), dove la piccola frontwoman Josephine Olausson fa sfoggio delle sue doti canore, in quanto riesce a raggiungere tonalità molto alte, anche se secondo chi scrive sarebbe più indicata a fare la seconda voce. Ma questo dettaglio è ampiamente compensato dalla sua presenza scenica.

La Olausson sembra un folletto, piccola e minuta, salta da un lato all’altro del palco, suona tastiera e synth, ma anche altri due strani strumenti che la rendono ancora più folletto: una campana di legno il cui batacchio è costituito da una drumstick e un fischietto. Il live prosegue con Spinning and Scratching, tra le più apprezzate dal pubblico insieme a Make out Fall Out Make up, che conclude un concerto perfettamente suonato, dinamico e velocissimo, durato poco meno di 40 minuti. E’ proprio vero. Quando c’è amore c’è tutto…

Laura Fontana in "l'amour est tout"...


PreviousPauseAvanti