Internet Tor Vergata Ateneo Uniroma2 La Web Radio Online
della Seconda Università di Roma musica, notizie, attualità e cultura dal nostro ateneo, da e per gli studenti.

Un matrimonio all'inglese

Cinema e Tv Un matrimonio all'inglese
Informazioni
Etichetta, Editore, ecc.: 
Eagle Pictures
Durata, Lunghezza: 
96 min
Anno: 
2008
Luogo: 
Gran Bretagna

Scoppiettante, ironica e non troppo banale: proprio come una commedia inglese dovrebbe essere.
Il matrimonio – in periodo di Bell’epoque - di un composto componente della middle class britannica che prende in moglie un’eccentrica, misteriosa e bellissima americana figlia delle classi nascenti raccontatoci da un regista australiano, Stephan Elliott: la traccia principale.
Aggiungeteci poi un Colin Firth (ebbene si, il fascinoso Marc Darcy del Diario di Bridget Jones) che si fa magistralmente reduce cambiato e migliorato dalla Grande guerra e dal suo peregrinare tra Francia e Italia, ed avrete passato un’oretta e mezza di piacevoli risatine britanniche, senza eccessive pretese e mantenendo sempre alta l’attenzione. Il tempo e il modo giusti per una commedia, insomma.

Il film, tratto dalla commedia 'Easy Virtue' scritta da Noel Coward nel 1927, parte dal tema non inedito dello scontro tra il vecchio e il nuovo mondo, tra un’Inghilterra nobile e perbenista e gli Usa scapigliati ed estremi, tra la cultura europea intrisa di francesismi e riti sociali e l’estrema libertà statunitense. I due Paesi e i rispettivi stili sono impersonati dalle due donne che calcano ininterrottamente la scena: la madre dello sposo Kristin Scott-Thomas e la novella nuora interpretata da Jessica Biel. La prima fa risaltare tutta la gelosia e il bigottismo della buona madre inglese, come da copione, ed è superata dall’altra solo quando questa ha a che fare con la comicità e l’esilarante. Il migliore dei personaggi di secondo piano- e qui si fa per dire, dato che la sua importanza nello svolgersi della commedia cresce fino all’apogeo finale- è senza dubbio Colin Firth, per l’occasione padre dello sposo. Più semplice, anche se senza pecche, l’interpretazione di Ben Barnes nel ruolo del giovane marito; più vivaci e macchiettistici sia le sorelle che il maggiordomo, a fare da sfondo a questo lavoro indubbiamente ben riuscito.

Sara Rossetti


PreviousPauseAvanti

Warning: Table './testdrupal/drupal_watchdog' is marked as crashed and should be repaired query: INSERT INTO drupal_watchdog (uid, type, message, variables, severity, link, location, referer, hostname, timestamp) VALUES (0, 'php', '%message in %file on line %line.', 'a:4:{s:6:\"%error\";s:12:\"user warning\";s:8:\"%message\";s:368:\"Table './testdrupal/drupal_accesslog' is marked as crashed and should be repaired\nquery: INSERT INTO drupal_accesslog (title, path, url, hostname, uid, sid, timer, timestamp) values('Un matrimonio all'inglese', 'node/117', '', '54.158.100.26', 0, 'd6cb3314fe8c990696f7d95292eef214', 727, 1487756695)\";s:5:\"%file\";s:61:\"/var/www/radiotorvergata/modules/statistics/statistics.module\";s:5:\"%line\";i:64;}', 3, '', 'http://radio.torverga in /var/www/radiotorvergata/includes/database.mysqli.inc on line 135